Natera Banner
Gilead Banner
Bayer Banner
Tumore prostata

Prevalenza della disfunzione cognitiva e fattori associati nelle donne anziane sopravvissute al tumore al seno


Sono stati esaminati la prevalenza e i fattori associati alla disfunzione cognitiva oggettiva e soggettiva nei sopravvissuti più anziani al tumore al seno.

Uno studio descrittivo trasversale ha sfruttato i dati raccolti in precedenza sul carcinoma mammario ( n=335 ).
Sono stati utilizzati modelli di regressione lineare separati per determinare le relazioni tra fattori demografici ( età, istruzione ), fattori medici ( comorbilità ), fattori di malattia ( tempo trascorso dalla diagnosi, stadio del cancro ), sintomi correlati al tumore ( sintomi depressivi, ansia, affaticamento, disturbi del sonno ) e misure di disfunzione cognitiva, tra cui apprendimento oggettivo, ricordo ritardato, attenzione, funzione esecutiva-memoria di lavoro, fluidità verbale e funzione di attenzione soggettiva.

La disfunzione cognitiva è stata prevalente con un massimo del 18.6% dei tumori mammari più vecchi che presentavano disfunzione lieve-moderata ( 1.5 deviazioni standard al di sotto della media dei controlli non-cancerosi ) in almeno un dominio cognitivo.
La funzione di attenzione soggettiva da scarsa a moderata è stata segnalata dal 26% dei tumori alla mammella più vecchi.

Più sintomi depressivi sono stati significativamente correlati a una funzione cognitiva più scarsa tra cui l'apprendimento ( P minore di 0.01 ), il ricordo ritardato ( P minore di 0.05 ), la fluenza verbale ( P minore di 0.001 ) e la funzione di attenzione soggettiva ( P minore di 0.001 ) ma non l'attenzione e funzione esecutiva-memoria di lavoro.
Età, istruzione, ansia e affaticamento sono stati anche associati negativamente alla funzione cognitiva in alcuni modelli ( P minore di 0.05-0.001 ).

La disfunzione cognitiva è comune tra le donne con tumori mammari più vecchi e i sintomi depressivi, l'ansia e l'affaticamento sono fattori correlati.
È importante sottolineare che i sintomi depressivi non erano solo correlati all'autovalutazione, ma anche alle prestazioni cognitive.

Gli operatori sanitari dovrebbero essere a conoscenza e valutare i fattori correlati e la stessa disfunzione cognitiva nei più vecchi tumori alla mammella anche anni dopo la diagnosi e il trattamento con una valutazione geriatrica approfondita.
È necessaria una futura ricerca longitudinale per discernere queste relazioni. ( Xagena )

Crouch A et al, J Geriatr Oncol 2022; 13: 33-39

Xagena_OncoGeriatria_2022



Indietro
<-- OLD GA ANALITYCS $(function(){ //$('.notifier').addClass('open'); $('#js-reduce-link').on('click', function(e){ e.preventDefault(); $('.alert-banner').removeClass('alert-banner--large'); }); })