Lung Unit
Tumore Uroteliale
ForumOncologico
Tumore polmone

Radioterapia radicale nei pazienti anziani con tumore della vescica muscolo-invasivo


Il tumore della vescica muscolo-invasivo ( MIBC ) è prevalente nei pazienti più anziani, che sono una popolazione vulnerabile con comorbilità multiple e ad aumentato rischio di complicanze.
La cistectomia radicale spesso non è adatta, quindi la radioterapia radicale è un'opzione alternativa.

Sono stati esaminati gli esiti dei pazienti più anziani trattati con radioterapia radicale con o senza chemioterapia concomitante presso un unico Centro.

Sono stati esaminati retrospettivamente i pazienti di età pari o superiore a 65 anni trattati con radioterapia radicale per tumore MIBC presso un unico Centro tra il 2002 e 2017.
I dati sono stati raccolti da cartelle cliniche e database di radioterapia radicale.

L’esito primario era la sopravvivenza globale ( OS ) a 2 e 5 anni, la sopravvivenza libera da recidiva ( RFS ) e le tossicità.
Sono stati identificati fattori indipendenti con un impatto significativo sulla sopravvivenza.

Sono stati individuati 45 pazienti ( 34 maschi, 11 femmine ) con un'età media di 77 anni ( range 65-95 ).
Tutti i pazienti hanno ricevuto la resezione transuretrale massima del tumore della vescica prima della radioterapia radicale.
La dose mediana di radioterapia radicale totale è stata di 64 Gy.
21 pazienti (47%) hanno ricevuto chemioterapia concomitante.

Il trattamento pianificato è stato completato in 42 pazienti ( 93.3% ). Il follow-up mediano è stato di 31 mesi.

La sopravvivenza globale a 2 e 5 anni è stata rispettivamente del 64% e del 44%.
La sopravvivenza libera da recidiva a 2 e 5 anni è stata rispettivamente del 68% e del 49%.
La RFS mediana è stata di 34 mesi. La OS mediana è stata di 56 mesi.

L'analisi univariata ha mostrato che il Performance Status [ PS ] ( 0-1 vs 2-3; hazard ratio, HR 2.7, P=0.035 ) e il punteggio SIOG ( International Society of Geriatric Oncology ) ( inferiore o uguale a 2 versus maggiore di 2; HR 3.23, P=0.019 ) erano significativamente associati a un aumentato rischio di morte.
Un paziente ( 2% ) ha presentato cistite di grado 3.

In conclusione, la radioterapia radicale è ben tollerata nei pazienti più anziani con carcinoma della vescica muscolo-invasivo metastatico.
I pazienti più anziani dovrebbero essere considerati per il trattamento curativo nonostante la loro età.
Tuttavia, un'attenta selezione è giustificata poiché i pazienti fragili ( PS maggiore o uguale a 2; SIOG maggiore di 2 ) possono trarne un beneficio minore. ( Xagena )

Wujanto C et al, Journal of Geriatric Oncology 2019; 10: 292-297

Xagena_OncoGeriatria_2019



Indietro