Lung Unit
Tumore Uroteliale
Tumore prostata
OncoGinecologia

Trattamento di prima linea negli adulti anziani con carcinoma prostatico resistente alla castrazione metastatico


Sono state confrontate l'efficacia e la tollerabilità della terapia con taxani e senza taxani negli adulti anziani pre-trattati con tumore della prostata resistente alla castrazione metastatico ( mCRPC ), ed è stato esaminato l'effetto dello stato di salute del paziente sui risultati.

Tra il 2009 e il 2011, 333 pazienti a partire da 70 anni con carcinoma alla prostata resistente-alla-castrazione metastatico sono stati arruolati in un Registro internazionale prospettico.
I pazienti sono stati classificati come trattati con terapia con taxani o senza taxani, e classificati come in buona salute, vulnerabili, fragili, o terminali, secondo il giudizio del medico o le linee guida SIOG ( International Society of Geriatric Oncology ).

Le misure di efficacia comprendevano la sopravvivenza globale ( OS ) e la sopravvivenza libera da progressione ( PFS ).

Le proporzioni di pazienti in buona salute, vulnerabili, fragili sono state, rispettivamente, 65%, 14%, 17% ( SIOG ) e 39%, 43%, 17% ( medico ).

Nelle analisi a fattore singolo, i taxani hanno migliorato la sopravvivenza globale ( hazard ratio, HR=0.53; P=0.027 ) e la sopravvivenza libera da progressione ( HR=0.55; P minore di 0.001 ) rispetto alla terapia senza taxani.
Anche i pazienti fragili hanno tratto beneficio dai taxani ( regime adattato nel 52% ).

All'analisi multivariata, i taxani hanno migliorato la sopravvivenza globale anche con fattori prognostici sfavorevoli ( P=0.017 ); l’età non è risultata correlata alla prognosi.
La terapia con taxani è stata ben tollerata; la maggior parte delle tossicità comuni di grado 3 o 4 ( taxani vs nessun taxano ) sono state affaticamento ( 17% vs 4% ), nausea / vomito ( 14% vs 5% ) e neutropenia ( 10% vs 1% ).

In conclusione, i risultati di questo studio osservazionale non-randomizzato hanno indicato che la terapia di prima linea con taxani può essere di beneficio negli adulti anziani con carcinoma prostatico resistente alla castrazione, metastatico, più di altre terapie alternative.
Le decisioni terapeutiche non devono essere basate sull’età. ( Xagena )

Droz JP et al, Urologic Oncology 2016; 34: 234.e21-234.e29

Xagena_OncoGeriatria_2016



Indietro